DICE GESU': Io sono la porta delle pecore

Pubblicato giorno 1 maggio 2020 - Riflessioni sul Vangelo della Domenica

IMG-20200430-WA0045

*In verità, in verità io vi dico: io sono la porta delle pecore. Tutti coloro che sono venuti prima di me, sono ladri e briganti; ma le pecore non li hanno ascoltati. Io sono la porta: se uno entra attraverso di me, sarà salvato; entrerà e uscirà e troverà pascolo.*    Gv 10  7,9

Il Signore, entra dalla porta stretta , la porta del nostro cuore e ci chiama per nome.

Ci conosce così bene, sa che con lui non mancheremo di nulla.

Lui è la nostra avanguardia e la nostra retroguardia, ci cammina davanti per indicarci il cammino, non vuole che inciampiamo e ci lasciamo distrarre da parole e voci che non siano la sua voce e la sua parola.

Ci guida come un pastore con le sue le pecorelle.

È davanti a noi, dobbiamo solo farlo entrare dalla porta, e sentendo la sua voce pascoleremo su pascoli erbosi, con lui e solo con lui troveremo il nostro pascolo.

Auguriamo una santa Domenica a tutti , con la consapevolezza che chi ha Gesù, non manca di nulla.

Cellula di evangelizzazione Emmaus

Condividi su:   Facebook Twitter Google

Lascia un commento

  • (will not be published)