Dal Vangelo Lc 9,7-9 – “Chi è dunque costui?”

Pubblicato giorno 23 settembre 2021 - In home page, Riflessioni sul Vangelo

ggg

Giovedì della XV settimana del tempo ordinario

“Chi è dunque costui?”
Povero Erode.
E povera società che di Erode e’ parente.
Non si può eliminare Dio,
e prenderne il posto.
È solo un’ illusione .
Erode,
Erodiade
e il loro clan,
credevano di aver risolto il” problema Dio” nella loro esistenza,
decapitando il Battista.
Che certo era pungente e fastidioso.
Non le mandava a dire.
Adesso Erode e company si trovano di fronte Qualcuno di ancora più grande del Battista.
Ancora il
male usa gli stessi schemi.
I Giudei pensavamo di aver risolto il problema “Gesù” facendolo appendere a una croce,
per vedere poi che dal Suo Sangue Prezioso,
sotto influenza dello Spirito Santo e’ nato un popolo numeroso.
I comunisti pensavano di risolvere il problema “Maria”,
profeta di Dio a Medjugorje,
mandando polizia,
carri armati,
e persecuzioni.
Ma invece è crollato il muro di Berlino,
e il comunismo ateo e’ rimasto sotto le sue macerie.
Il capitalismo materiale e ateo,
crede di poter risolvere il problema “Dio” con la dittatura del
“divertimento a tutti i costi”
del “fai quel che vuoi”
dei finti diritti,
del “via i crocifissi”
e ogni riferimento ai simboli cristiani.
Finte libertà che mirano a svuotarti dentro,
a lasciare deboli e facilmente manovrabili.
Ma e’ un’ illusione.
Alla fine finirà come con tutti gli altri Erodi gia’ passati.
Si posso uccidere i profeti,
non le profezie.
I profeti sono come tante piccole lucciole nella notte,
provano a illuminare le tenebre,
a raccontare al mondo immerso in esse,
che la luce c’è.
Quando il mondo li elimina,
brillano nel Cielo come le stelle.
Il loro passaggio,
Dio non permette sia dimenticato.
Come quello del nostro caro Padre Pio,
che ricordiamo oggi.
Ma oggi tocca a me e te,
fratello caro,
sorella cara,
a “fare le lucciole”,
nella vita di ogni giorno.
Come puo’ una piccola lucciola spaventare i potenti?
Puo’,
perché la lucciola porta un po’ di luce.
Perché la lucciola racconta della luce.
E ne fa’ provare nostalgia.
Per questo fa’ paura.
Per questo va’ eliminata.
Erode pero’ stia attento.
E consideri bene.
La notte non e’ per sempre.
Non può impedire al sole di sorgere.
Quando il sole sara’ sorto,
sara’ inutile uccidere le lucciole.
La luce sara’ ovunque.
E gli Erodi spariranno con le tenebre.
“Chi è costui” Che sorge come Astro del mattino?
E il sole della vita.
E’ Cristo Signore.
Sia benedetto Dio Signore dei profeti,
luce potente.

Dal Vangelo secondo Luca Lc 9,7-9

In quel tempo, il tetràrca Erode sentì parlare di tutti questi avvenimenti e non sapeva che cosa pensare, perché alcuni dicevano: «Giovanni è risorto dai morti», altri: «È apparso Elìa», e altri ancora: «È risorto uno degli antichi profeti».
Ma Erode diceva: «Giovanni, l’ho fatto decapitare io; chi è dunque costui, del quale sento dire queste cose?». E cercava di vederlo.

Lascia un commento

  • (will not be published)